Tre esercizi per ridurre il dolore da sciatica

13 febbraio 2018

La sciatalgia – comunemente chiamata sciatica – è un dolore odiato da tutti coloro che lo hanno sperimentato almeno una volta nel corso della loro vita, ma come è possibile curarlo se non sapete cosa lo provoca e come pensate di poterlo evitare? Leggete il nostro articolo dove cercheremo di individuare delle soluzioni sia per prevenire che per curare questo fastidioso disturbo.

Prima di tutto: cosa è la sciatica? Per spiegarlo in parole povere, è un dolore che si irradia lungo il percorso del nervo sciatico: questo, ovvero dalla parte bassa della schiena scende lungo la porzione posteriore di coscia e gamba.

Considerando che il nervo sciatico è il nervo più lungo e voluminoso del corpo, è facile immaginare quanto debilitante possa essere il dolore quando si infiamma.

Solitamente, e nella maggior parte dei casi, è consigliato rivolgersi al medico o al vostro terapista; tuttavia, se sapete di esserne soggetti, potete mitigare il dolore ed iniziare così un trattamento già da soli con questi tre esercizi.

 

Scivolamento del nervo #1:

1 Sedetevi comodamente su una sedia e alzate la gamba dolente col ginocchio disteso.

2 Flettete plantarmente il piede (spingete verso il basso con le dita) e simultaneamente flettete la testa in avanti, portando il mento verso il torace. Mantenete questa posizione per 3 secondi.

3 Adesso dorsiflettete il piede (spingete con le dita verso l’alto, all’opposto di prima) e simultaneamente estendete la testa (in pratica guardate verso il soffitto). Mantenete anche questa posizione per 3 secondi.

 

esercizio fisioterapia

 

Passate sempre dalla posizione 2 alla 3 con un movimento lento e continuo.

Ripetete 8 volte, tre volte al giorno.

Mobilizzazione del nervo #2:

1 Distendetevi supini e portate la gamba dal lato dolente verso il vostro torace, afferrandola dietro il ginocchio con entrambe le mani incrociando le dita.

 

 

2 Da questa posizione col ginocchio flesso flettete dorsalmente (verso la vostra faccia quindi) la caviglia e distendete lentamente il ginocchio finché potete. In questa fase è normale che sentiate tirare dietro la coscia e dietro al polpaccio.

 

 

3 Una volta raggiunta la massima estensione possibile del ginocchio, lentamente riportatelo flesso, come nella posizione 1, spingendo con la pianta del piede verso il basso.

4 Ripetete la mobilizzazione 6 – 8 volte.

Per rendere l’esercizio più impegnativo per il nervo potete provare ad eseguirlo con la testa in flessione (con il mento appoggiato o vicino al torace e la testa staccata da terra).

 

Stretching del piriforme:

1 Distendetevi comodamente sulla schiena con entrambe le ginocchia piegate.

2 Portate la gamba dolente verso il vostro torso ed appoggiatela sulla gamba sana, con la caviglia all’incirca all’altezza del ginocchio.

 

 

3 Tirate la gamba sana verso di voi e contemporaneamente spingete via quella dolente.

4 Mantenete la posizione per 40 secondi per 3 volte, il tutto 3 volte al giorno.

 

Gli esercizi che abbiamo elencato devono essere fatti sono esercizi da fare con calma e senza sforzare troppo: lo scopo è alleviare le tensioni sul nervo sciatico, non aumentarle ulteriormente. Può darsi che durante lo svolgimento di questi movimenti sia E’ possibile percepire del discomfort, eseguendo questi esercizi: cercate di lavorare entro la vostra soglia di tolleranza e sospendete se il dolore si dovesse aggravare.

Un ultimo consiglio che ci sentiamo di darvi è che, nonostante questi esercizi siano molto utili per diminuire il senso di dolore percepito e avviare un processo di cura che garantisca un’efficace guarigione dai disturbi causati dal nervo sciatico – o sciatalgia -, la soluzione migliore rimane però quella di rivolgersi a dei professionisti della fisioterapia e riabilitazione.